FOCACCINE ALLE OLIVE

La semola di grano duro “Saragolla”, oltre a distinguersi per gli elvati benefici nutrizionali, è molto versatile in cucina ed è adatta quindi a molteplici preparazioni.

È perfetta anche per realizzare delle sfiziose focaccine alle olive, identiche a quelle che fanno bella mostra di sé nei banchi dei fornai un po’ in tutta Italia. Una sola raccomandazione: questa semola assorbe più liquidi rispetto a quelle raffinate.

Ingredienti per 10-12 pezzi

  • 300g di semola semintegrale “Saragolla”
  • 7g di lievito di birra essiccato
  • 20 olive versi e nere denocciolate
  • Olio EVO
  • Zucchero
  • Sale fino e grosso

Procedimento

Ponete in una ciotola capiente la semola. Sciogliete il lievito di birra secco in 150g di acqua tiepida insieme a un pizzico di zucchero e versatelo nella ciotola con la semola; impastate a mano (o nella planetaria con il gancio impastatore). Completate con una decina di olive tritate grossolanamente (tenete da parte le altre per la decorazione),un cucchiaino di sale fino.

Impastate ancora fino a ottenere un panetto elastico.
Mettete il panetto in una ciotola coperta da pellicola per alimenti: deve lievitare per mezz’ora.
Prelevate l’impasto, sgonfiatelo un pò e stendetelo sulla spianatoia con il mattarello fino a uno spessore di circa 1 centimetro. Con un coppapasta, ricavare circa una decina di dischetti e posizionateli su unateglia ricoperta da carta da forno leggermente oliata. In una tazza miscelate 4 cucchiai di acqua con 2 cucchiai di olio EVO e spennellate le focaccine con questo liquido in modo uniforme.
Con la punta delle dita fate delle piccole fossette sulla superficie delle focaccine eguarnitele con le olive.
Fate lievitare ancora, almeno 30 minuti, coprendo con un panno. Riprendete la teglia, cospargete le focacce con sale grosso e cuocetele in forno caldo per 20 minuti a 200°C, posizionando una ciotola di acqua sul fondo del forno. Togliete dal forno e spennellate ulteriormente con l’emulsione di acqua e olio.

Ricetta ripresa ed adattata da “Le Farine Dimenticate” di Simona Recanatini e Sonia Sassi

 

Please follow and like us:

TRECCIA AL FORMAGGIO E PISTACCHI

Ingredienti per 4 persone

Per l’impasto

500g farina tipo 1 risciola
100g di farina di pistacchio (alternativa noci finemente sminuzzate)
150g lievito madre
50g granella di pistacchi
220g di acqua
60g uovo
20g tuorlo
7 g sale

Per la farcia

120g di caciocavallo
25g di pistacchi

Servono inoltre

1 tuorlo
1 cucchiaio di latte

Preparazione

In una ciotola miscelate le farine con la granella di pistacchi,unite gli altri ingredietni e lavorate, fino a ottenre unimpasto liscio e omogeneo. Formate una palla, coprite con un foglio di pellicola trasparente e lasciate lievitare fino al raddoppio del volume iniziale.
Trascorso il tempo di riposo, riprendete l’impasto, dividetelo in 3 parti uguali e formate altrettanti filoncini della stessa lunghezza; quindi appiattiteli con il mattarello e farciteli con il formaggio, tagliato a fette, e con i pistacchi
Riducete bene i filoncini arrotolandoli e intrecciandoli tra loro. Spennellate la treccia ottenuta con il tuorlo stemperato con il latte e fate lievitare per 30 minuti circa. Mettete la treccia su teglia, rivestita con carta forno e infornate a 180°C per 40-45 minuti.
Trascorso il tempo di cottura, sfornate, lasciate raffreddare su una gratella e servite accompagnata da salumi e formaggi.

Ricetta tratta da: torte rustiche – i quaderni di alice cucina

Please follow and like us:

TORTA RUSTICA ALLE ERBETTE

Ingredienti per 6 persone (tortiera da 24 cm di diametro)

Perl’impasto

500g farina tipo 1 Gentil Rosso
100g di Strutto
Bicarbonto di sodio
Sale

Per la farcia

1kg di erette di campo (o bietole) mondate
150 g di pecorino grattugiato (o parmigiano…dipende dai gusti)
10 fette di pancetta dolce stagionata
1 spicchio di aglio
2 cipollotti
Olio EVO
Sale e pepe

 

Preparazione

Per l’impasto

In una ciotola fate la classica fontana con la farina; unite al centro lo strutto, una punta di bicarbonato e un pizzico di sale, e iniziate a impastare aggiungendo l’acqua fredda necessaria ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Dividetelo in due, formate dei panetti, copriteli con un canovaccio pulito e lasciateli riposare per un paio di ore.

Per la farcia: sciacquate accuratamente le erbette e tagliatele a julienne. In una padella fate rosolare l’aglio schiacciato e i cipollotti tritati con un filo di olio EVO, aggiungete le erbette e fatele ripassare per una decina di minuti, regolando di sale e pepe.

Versate le erbette ripassate in un recipiente, aggiungete il pecorino grattugiato e mescolate accuratamente. Trascorso il tempo di riposo stendete i due impasti fino ad ottenere dei dischi; conil primo foderate la tortiera imburrata, farcite con il ripieno di erbette e livellate bene.

Chiudete con l’altro disco di pasta e sigillate bene i bordi. Bucherellate la superficie della torta con i rebbi della forchetta; cospargete con la pancetta, tritata al coltello, infornate a 180°C e fate cuocere per circa 40min

Ricetta tratta da: torte rustiche – i quaderni di alice cucina

 

Please follow and like us: