Ricetta Mangiare Sano: Occhi Di Lupo Integrali al Pesto di Broccoletti

l'immagine fa vedere il risultato della ricetta pasta integrale (occhi di lupo biolu) e broccoletti

Mangiare Sano è una coccola che dovremmo poterci concedere tutti.

Il nostro gusto e il nostro organismo sono oramai assuefatti dai gusti, dalle consistenze che ci sono stati imposti dalla grande distribuzione.

Il Cibo non ha più caratteristiche peculiari proprie ma prevale il monosapore eppure fare un piatto super gustoso, di grande valore nutritivo e con materie prime sostenibili non è impossibile…ANZI è super facile!!!!

Vi proponiamo una ricetta facile, veloce, gustosa, salutare e sostenibile

Occhi di Lupo Integrali di Grano Duro Senatore Cappelli e Gentil Rosso da Agricoltura sostenibile, molitura a pietra naturale con Germe di Grano, Trafilati al Bronzo e fatti Essiccare a Bassissima temperatura

—> per acquistarli clicca —-> Occhi di Lupo BioLu

 

Ricetta Per 3 Persone:

250 gr di Occhi Di Lupo BioLu

400gr Broccoletti

2 Spicchi di Antico Aglio Dell’Ufita – presidio Slow Food (info : 3451195789)

Olio EVO varietà Ravece

 

PROCEDIMENTO

  1. Dividete in cimette i broccoli e lavateli
  2. In una pentola piena di acqua con una manciatina di sale mettete a cuocere i broccoli sbollentateli per qualche minuto
  3.   Nella stessa acqua in cui avete cotto i broccoli cuocete la pasta
  4. Nel frattempo fate soffriggere olio evo e aglio in una padella, poi aggiungete i broccoli
  5. Aggiungete un po’ di acqua di cottura della pasta e continuate a cuocere fino a raggiungere la consistenza che preferite
  6. Scolate la pasta ben al dente, aggiungetela ai broccoli e amalgamate
  7. Servire ben caldi e magari con una bella grattatina di formaggio a piacere

 

RCETTA – PANE –> Con Farina di Farro Monococco Integrale e Farina di Lenticchie Rosse Integrale

INGREDIENTI per una pagnotta di circa 800gr

450 gr fi Farina di Farro Monococco Integrale

350 ml di acqua

50 gr di Farina di Lenticchie Rosse Integrale

10 gr di lievito di birra

10 gr di sale

PROCEDIMENTO:

Setacciare le Farine in una ciotola capiente (o planetaria), aggiungere il sale, il lievito e versare l’acqua. impastare per 15 minuti circa.

Rovesciate l’Impasto sulla spianatoia infarinata.

Staccatelo con una spatola e picchiettatelo più volte poichè sarà molto morbido.

Prendete un lembo e tiratelo prima verso l’esterno e poi verso il centro. Ripetete l’operazione con il secondo, terzo e quarto lembo e così via, sovrapponendo fra loro tutti i lembi fino a formare un cerchio. Continuate con le pieghe finchè l’impasto non sarà più appiccicoso ma sarà diventato elastico.

Mettete l’impasto in una ciotola precedentemente spennellata con l’olio. ( fate attenzione a riporre l’impasto con la chiusura verso il basso).

Coprite con la pellicola e fate riposare per un’ora in un luogo caldo.

Lasciate riposare per circa 40 minuti.

Rovesciate l’impasto sulla spianatoia infarinata. Tirate il lato sinistro del rettangolo verso l’esterno poi ripiegatelo al centro; fare altrettanto con il lato destro, in modo da sovrapporlo al primo. Ruotare l’impasto di 90° e ripetere l’operazione.

Fate riposare per 30 minuti e rifate le pieghe per altre tre volte.

Date una forma tonda all’impasto e riponetelo in un cestino da lievitazione (precedentemente infarinato) – attenzione alla chiusura dell’impasto che deve essere verso l’alto. Coprite con un canovaccio.

Fate lievitare al caldo fino al raddoppio.

Accendete il forno a 230 ° C: sistemateci una ciotolina di acqua sotto la griglia nella parte bassa.

Capovolgete l’impasto sulla pala infarinata, incidete la superfice  e infornate per 30 minuti.

Togliete l’acqua e terminate la cottura con forno a 180° C per altri 18/20 minuti.

Sfornate e fate raffreddare sulla griglia.

Pane Di Saragolla – Ricetta

Pane Di Saragolla – Ricetta

La Saragolla è un grano duro di colore paglierino, è tipico del sud Italia (Campania , Basilicata) è stato registrato come Kamut e pertanto è conosciuto con il nome commerciale datogli.

Esprime proprietà  organolettiche caratterizzanti dal gusto rustico, molto piacevole da mangiare da solo.

Ottimo anche per farci la pasta.

Ricetta : Pane di Saragolla di Antonella Scialdone

500 gr di farine semintegrale di grano duro saragolla

360 gr di acqua

150 gr di pasta madre rinfrescata di grano duro

10 gr di sale

Totale Impasto; 1,020 kg

Pesare la farina in una ciotola, aggiungere l’acqua della ricetta tiepida, mescolare con la mano senza formare l’impasto, deve solo unirsi l’acqua con la farina, coprire e lasciare riposare per almeno 30 minuti (autolisi); dopodichè aggiungere la pasta madre di grano duro e cominciare ad impastare sempre in ciotola, aggiungere in ultimo il sale e continuare ad impastare fino a che non si ottiene un impasto omogeneo dove tutti gli ingredienti siano bene amalgamati tra di loro, quindi coprire e lasciare riposare per un paio di ore.

Spolverare la spianatoia di farina, rovesciarvi sopra l’impasto e formare un filone, quindi riporlo in un cestino rigapane infarinato con la chiusura del pane verso l’alto, coprire e far lievitare 1 ora e mezzo, 2 ore.

Capovolgere il pane sulla pala infarinata, praticare una serie di tagli obliqui sulla superficie e infornare nel forno statico e preriscaldato a 240 ° C e proseguire la cottura per altri 20-25 minuti.

gli ultimi dieci minuti lasciare una fessura del forno aperta per la fuoriuscita del vapore in eccesso, sfornare e lasciare raffreddare completamente il pane su di una griglia.